DON FRANCESCO GAROFALO
Cambia la guida anche nella parrocchia della vicina Martellago: don Giorgio Riccoboni, che nei giorni difficili di don Flavio Gobbo era venuto a Spinea in qualità di vicario foraneo del vicariato di Mirano a spiegare ai fedeli la situazione, lascia la parrocchia di Santo Stefano Protomartire e diventerà parroco della cattedrale di Treviso e della chiesa di San Martino, sempre a Treviso, in sostituzione di monsignor Giorgio Marcuzzo che cessa dal suo incarico per raggiunti limiti d’età. Un incarico prestigioso per l’attuale parroco di Martellago. Al suo posto arriverà in paese don Francesco Garofalo (nella foto), 45 anni, che finora ha insegnato allo Studio teologico interdiocesano di Treviso-Vittorio Veneto e all’istituto di Scienze religiose “Giovanni Paolo I”, ed è già stato padre spirituale nella comunità teologica del Seminario Maggiore. In passato è stato anche cappellano a Salzano. L’annuncio è stato dato durante le messe del fine settimana, il cambio avverrà anche in questo caso a fine estate

DON OSCAR PASTRO

“L’ordinazione di un prete è una celebrazione dello stupore cristiano” ha detto il Vescovo che sabato 26 maggio ha ordinato sacerdoti Oscar Pastro e Francesco Bellato. Il Signore, infatti, opera grandi cose attraverso la piccola persona del prete, che arriva a donarsi con la stessa passione di Gesù, inviato al suo popolo.

DON NAYLON JOSHUA NYONY

Nato a Hwange (Zimbabwe- Africa) il 06/02/1970, è stato ordinato sacerdote nella Diocei di Hwançe (Zimababne) il 01/02/1998. Dal 2002 al 2006 ha studiato a Roma dove ha conseguito il dottorato in Teologia Spirituale. Tornato in Zimbabwe è stato Rettore del Seminario Filosofico per 9 anni. Dal 22 luglio 2018 è nella nostra parrocchia per fare un’espereinza pastorale come collaboratore del Parroco e del cappellano.

DON LUIGI BOFFO

Carissimi vecchi parrocchiani,
vi scrivo ancora una breve lettera per comunicarvi i miei desideri. Certamente non potete sapere quello che desidero se non ve lo dico, perciò ho pensato di dirvelo con semplicità.
Ora ho cambiato ruolo. Sono parroco in pensione, presente nella Parrocchia che ho servito per 34 anni. Ora sono invitato ad aiutare secondo le mie limitate capacità. Ringrazio il nuovo parroco don Giorgio  che mi ha accolto con grande bontà e rispetto.
Cosa desidero?
Desidero fare la volontà di Dio.
Desidero fare tutto il bene che posso.
Desidero avere pazienza.
Desidero pregare, celebrare la Messa, confessare tutti coloro che me lo chiedono, questo mi fa molto piacere.
Desidero visitare i malati, almeno alcuni, e portare loro il conforto dei Sacramenti.
Desidero salutare tutti, accogliere quelli che vengono a visitarmi.
Ho sentito da alcuni che non vengono a visitarmi per paura di disturbare. Vi assicuro che non disturbate, anzi mi fate un grande piacere.
Sono a disposizione anche per ascoltare difficoltà, condividere croci e , se richiesti e graditi, dare consigli (l’età me lo permette).
Il tempo passa. Avrò sempre più bisogno dell’aiuto degli altri. Un tempo ho cercato di aiutare io gli altri, ora, come tutti gli anziani, ho bisogno degli altri.
Ringrazio tutti quelli che mi aiutano e che mi aiuteranno.
Mi affido a voi.
Vi saluto tutti con molta stima ed affetto
Don Luigi

Parrocchia di Martellago – Piazza Vittoria, 51 – 041.5400400 – info@parrocchiamartellago.it